Header Color:
Main Color:
Footer Color:
Normative
13
A decorrere dal 1° gennaio 2013 la legge regionale 28 dicembre 2012, n. 45 ha disposto la soppressione delle Tasse sulle Concessioni Regionali applicate alle attività economiche incluse nel punto 4 della “TARIFFA” relativa a “IGIENE E SANITA’”e nel punto 8 della “TARIFFA” relativa a “TURISMO E INDUSTRIA ALBERGHIERA” della legge regionale 4 dicembre 2001, n. 31.

In applicazione della citata legge, le attività non più tenute al pagamento del tributo sono:
A) gli esercizi pubblici soggetti ad autorizzazione igienico-sanitaria per l’apertura e vidimazione annuale (art. 231 T.U. delle leggi sanitarie modificato dalla legge 16 giugno 1939, n. 1112):
strutture ricettive alberghiere ed altre strutture ricettive: alberghi con 1, 2, 3 4, 5 stelle e lusso, affittacamere e alberghi diurni;
esercizi per la somministrazione di alimenti ed esercizi per la somministrazione di bevande;
B) i complessi ricettivi complementari a carattere turistico sociale soggetti ad autorizzazione rilasciata ai sensi dell’articolo 2 della legge 21 marzo 1958, n. 326:
campeggi e villaggi turistici con 1, 2, 3 e 4 stelle;
altri allestimenti in genere che non hanno le caratteristiche prescritte dal R.D.L. n. 975/1937 convertito nella legge n. 2651/1937 3 s.m.i.;
residence, agriturismo dotati di posti letto e bed&breakfast.
Actions: E-mail | Permalink |